expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

PECE

PECE
La logica si infrange quando non si ha voglia di staccarsi, quando il bisogno e' quello di rimanere aggrappati

ANOMALIE ARMONICHE

ANOMALIE ARMONICHE
SE lO RITIRNI NECESSARIO SONO, MMMMM, SIAMO ANCHE QUI

giovedì 8 gennaio 2009

Asfalto2009


Mentre le auto passavano sulla strada stridendo le pozzanghere in un suono metallico come di carta strappata,stamane all'improvviso mi è giunta la voglia
di piegarmi e accostare il mio viso all'asfalto.

Non lo sentivo,era inanimato,silenzioso,inodore ,terribilmente calmo.



Ghiaccio sulle mie gote, ruvido contatto,le ho strisciate cercando il suo odore famigliare.
Ha stentato a riconoscermi indifferente,ma poi si è lasciato andare.
E quel sentore acre di strada fatto di malinconia del presente ha iniziato ad invadermi le narici.
Le orecchie poggiate sul gelido piano non sentivano che rumori lontani,lamenti ormai famigliari,il lento strisciare di masse di inetti dietro il seguito di un materiale altare.
Quanto sembra lontano il tempo in cui il tuo odore saliva da solo senza richiamo.
Quando ci si riuniva a parlare,discutere, ordire senza procura.
Quando tra le tue crepe il sangue che scorreva aveva un significato,quando sembravamo tutti fratelli e non stolti compagni di viaggio.
Eppure adesso all'alba dell'ultimo conflitto,si perchè ormai è vicino.il tuo odore ha bisogno di un richiamo,il tuo suono è sperduto nel profondo,il tuo significato è dentro distorti ricordi di chi si è inventato di aver vissuto,e le stupide risa di un popolo in merda ti calpestano senza interesse.


Saggio sarà,sebbene già tardi ,ti saprà ascoltare,non andiamo verso un migliore.
Mi chino a te mio maestro di vita,di insegnamenti e cicatrici è pieno il mio corpo,negli anni staremo a vedere,se ho fatto bene a scegliere te e non leccare il potere.

3 commenti:

  1. ...parto di nostalgia; a piedi nudi d'estate perché il ruvido bollore salisse nelle ossa, a ringraziar la pioggia di primavera perchè l'odore unico muovesse nella memoria ricordi di dolcezza...d'animo spartano: la strada toglie, ti mette a nudo, la strada dà il senso della REALTA'...

    RispondiElimina
  2. E' la malinconia di ricominciare, un giorno dopo l'altro, senza sapere mai esattamente dove andare... che cosa ci aspetta... Consci solo di quello che si siamo lasciati alle spalle... Eppure, nonostante il dolore, si continua ad andare avanti... lontano, non importa dove, ma lontano da qui...

    RispondiElimina
  3. la veritadaisy88.blogspot.com12 gennaio 2009 19:40

    espero que en tu vida tu pueda tener muchas felicida .eres un lupo que no muerde , eres un lupo special , un besos y un fuerte abrazos ,

    RispondiElimina

Ehi,tu che ti senti colpito da quello che scrivo,tu che a volte ti senti il bersaglio delle mie lame...
sappi che la cosa mi fa molto piacere