expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

PECE

PECE
La logica si infrange quando non si ha voglia di staccarsi, quando il bisogno e' quello di rimanere aggrappati

ANOMALIE ARMONICHE

ANOMALIE ARMONICHE
SE lO RITIRNI NECESSARIO SONO, MMMMM, SIAMO ANCHE QUI

martedì 24 novembre 2009

Appartenenza



Cresce forte il desiderio di appartenenza,
di quel possesso di Noi stessi che liberamente accettiamo,
sulla forza delle mie dita,sul taglio delle tue unhie,
che scavano dentro ai nostri corpi scuotendoci.

Il tuo corpo steso sul tuo odore che invade i miei sensi,
li rapisce
e si alternano sguardi che affondano nell'anima tuffandosi negli occhi,
mentre i denti si scoprono
quasi ringhiando
nel voler azzannare ciò che è tuo,
ciò che è mio.
E mi segui sulle starde sanguinanti dei tuoi artigli
cominciando a tremare,
ma non è paura,
non è freddo
e le mie mani strappano dolcemente
il tuosapore girandolo tra le dita.

Come il succo della vita lo spargo sui nostri corpi,
sulla libertà di essere noi stessi,
senza doverci nascondere,
senza dover celare,
incatenandoci di maglie di fumo
che stringono salde i nostri polsi
e scrivendo ogni lettera di ogni istante che parla di Noi,
del nostro è stato,
del nostro è
spingendo oltre quel limite che sarà.
E ogni movenza penetra nella nostra essenza,
in una carezza,
in un graffio,
in una parola che si fa strada come una lama nel cuore,
in un gesto di sfida che cresce la passione,
come lo scuotere di vita di corpi
che credevamo già morti
e che specchiano la loro anima
nello spontaneo riflesso
di ritrovarsi simili,
spesso uguali
sulla linea della vita.
Impossibile cadere
quando tutto è così libero
e spontaneamente leggero
e basta tenersi per mano
per rimanere in piedi
camminando la stessa strada.
La Nostra.

5 commenti:

  1. Una strada che è stata liberaMente scelta
    Una via che non lascia scampo alla facilità delle cose complicando il tortuoso cammino....
    Un intreccio di Anime
    Un avvinghiamento di corpi
    Un'estensione di bivii che portano alle scelte dei percorsi intrapresi.
    Sapori che si mischiano SapienteMente
    Odori che s'intrecciano LiberaMente
    Vite che si uniscono ConspevolMente
    E' tempo di morire
    Per qualcuno l'ora è scoccata come un dardo....
    ConsapevolMente io uccido la mia libertà e te ne faccio dono!

    Ti Amo

    RispondiElimina
  2. Ciao Nero,un caro saluto.Serena giornata.

    RispondiElimina
  3. Bellissima la 4^ foto di questo post, mi ha colpita particolarmente... Il russo è una lingua affascinante...
    E le tue parole sono sempre stupende...

    RispondiElimina
  4. Una Dama Fortunata La Tua, Nero.
    Un Perpetrante ChiederLe, Ti Voglio...
    Sagome Da Immortale Su Tela.
    Mutanti, Padroni dei Loro Desideri.


    Ho Un Senso Di Vertigine.

    Serena Sera, Nero.

    RispondiElimina

Ehi,tu che ti senti colpito da quello che scrivo,tu che a volte ti senti il bersaglio delle mie lame...
sappi che la cosa mi fa molto piacere