expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

PECE

PECE
La logica si infrange quando non si ha voglia di staccarsi, quando il bisogno e' quello di rimanere aggrappati

ANOMALIE ARMONICHE

ANOMALIE ARMONICHE
SE lO RITIRNI NECESSARIO SONO, MMMMM, SIAMO ANCHE QUI

mercoledì 12 novembre 2014

3MENDAMENTE GOTICO

                                       3MENDAMENTE GOTICO
                        ossia Invito a cena con evitto
                        ovvero Sei personaggi in cerca d'ardore


In ordine sparso:


Irene
Perfettamente consapevole di ciò che vuole e di ciò che gli altri vorrebbero da lei.Metodica, calcolatrice.Gioca sul vedo non vedo, guarda e non tocchi.Maliziosa e ambiziosa.
Una barriera criptica per la sopravvivenza,
Una vera Stronzetta.



   Pablo
   Oscuramente colorato, riflette solo i contorni di      ragnatele aggrappate al manto di lucido nero,        lasciando i colori a chi riesce a scivolare dentro.
   Ricamatore di sorrisi sulle cicatrici. Cinico e          sognatore allo stesso tempo.Sensibile e empatico.
   Un matto.



Mafalda.
Istinto che supera la ragione.Una cacciatrice.Un sospiro che dura un istante ed è pioggia senza respiro e sono gocce graffianti.Una chimera.




Michè.
Un'artista del nulla di cui riesce a darne una forma e riempire quei vuoti assordanti, con immagini , forme e suoni.
Un foglio nero pieno di colori.




Alice.
Pura emotività .Spesso gonfiata e chiusa in cantina dalle sue coinquiline.Un'immagine sfuocata che prende forma con la luce.
Empatica e sensibile.Imbarazzata.
Un foglio bianco su cui scrivere.




Il famiglio.
Estroverso e intollerante,irriverentemente ingestibile.Fedele alla sua posizione da cui non si muove mai.
Molestamente imbarazzante, tremendamente protettivo.
Un bastardo.


Chiramente mi stanno tutti e sei sulle scatole .



                                               La trama

Mi rendo conto di aver dato un'immagine seria ai personaggi e forse un ipotetico lettore si potrebbe aspettare una trama seriosa,dai tratti gotici burleschi ,ma.....

In effetti e' difficile definire la trama dell'improvvisazione .
Creiamo un ambiente ,una tavola su un assito di tavole ,piantate in mezzo a uno scenario con le tende di broccato rosso.
Sei sedie e sei personaggi.
E in un cacofonico silenzio gli invitati prendono posto.
E' una cena fatta di risate, di sguardi maliziosi, a volte cagneschi.
Si scrivono storie sul manto che copre la tavola,immancabili i dispetti, c'e' chi sputa vino contro l'altro, chi si infila i tovaglioli nelle orecchie e c'e' sempre qualcheduno che con la forchetta fa suonare il bicchiere.
Allora si scambiano i posti e ci si trova di fronte un invitato diverso, che però si conosce.



Si piange sul vino versato,si ride sull'acqua gettata


Si spargono briciole sulla tavola, si raccolgono

leccandole.
Si gioca strisciando.






Si intersecano i pensieri, trovano il loro posto con chiunque si abbia di fronte.Salgono come bolle fino al soffitto,
per poi rompersi e ricadere addosso.



Si soffiano le proprie paure, si spezzano nell'atmosfera della cena.











E poi è silenzio.









Ci si richiude in se stessi in questa cena con evitto,ma non all'altro.






                                              Che tristezza.









10 commenti:

  1. Ho trovato questo post un capolavoro Nero mio tanto bello da stamparlo, per le figure le parole la fantasia ..tutto perfetto..Geniale, alla Tim Burton..
    Un bacio gotico amico caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella così da Nero mi fai diventare rosso,chiaro se fingo la mia timidezza :P
      Cavolo stamparlo e' molto e' anche scritto dal verso giusto,capirei lo avessi scritto al contrario, anche se non sarebbe la prima volta :)
      Un bacio e grazie Nella :)

      Elimina
    2. Ma grazie a te !
      Un bacio finalmente all'asciutto!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Lenoire,su su su sorridi :)
      Un bacio

      Elimina
  3. Disequalizzazzione imperfettamente equalizzata con relativa equazione :)
    @........ { Irene [ Mafalda e ( Pablo e Alice ) e Michè ] il famiglio }³ ===> disegnino?
    Lol forse dovrebbe tornare :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti se se ne fosse andata forse dovrebbe tornare. Più o meno come dire che 3:1=6:2, ma in effetti la matematica tende ad essere troppo perfetta perchè il risultato di questo 1 è sempre 2.Beh tutto questo matematicamente parlando, geometricamente, mmmmm, si geaometricamente i disegnini ci stanno :p

      Elimina
  4. Ho trovato già chi mi somiglia...
    Applauso a te caro Oren Ematac !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm,Marina, spero per te non il famiglio ,lol e grazie grazie e poi applaudendo ti si scaldano le mani eh :p

      Elimina
  5. No Nero..lo dico..non lo dico?
    Lo dico : IRENE !
    Attendo il seguito ...troppo figo!
    Un bacione
    ^_^

    RispondiElimina

Ehi,tu che ti senti colpito da quello che scrivo,tu che a volte ti senti il bersaglio delle mie lame...
sappi che la cosa mi fa molto piacere