expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

PECE

PECE
La logica si infrange quando non si ha voglia di staccarsi, quando il bisogno e' quello di rimanere aggrappati

ANOMALIE ARMONICHE

ANOMALIE ARMONICHE
SE lO RITIRNI NECESSARIO SONO, MMMMM, SIAMO ANCHE QUI

venerdì 26 febbraio 2010

DO NOT DISTURB

La gomma rotola sull'asfalto,
premendo sull'attesa,
come l'onda corre alla riva,
ti afferra e ti tira a se.

Come un ragno che tesse la sua tela,
fili di velluto rosso che ondeggiano ai tuoi passi,
orme sulla mia anima calde.

E le mani brandiscono il volante,
come le tue braccia lungo i fianchi
e lentamente il buio si dissipa tra le montagne,
mentre l'auto mangia l'asfalto,
come la mia bocca corre già lungo il tuo ventre,
increpando il velluto,
rendendolo vetrato,
tagliando la mia lingua sul tuo sapore,
seguendo quella strada che l'istinto guida,
che il desiderio taglia,
che la brama sospira.

E le labbra si scostano alla prepotenza di un bacio,
mentre le mani corrono a pretendere ciò che è mio,
ciò che è tuo.
L'anima cola sui nostri corpi
l'onda di lussuria,
il soffio del possesso,
inarcandoti la schiena
e le tue unghie si aggrappano alla mia carne
strappandogli la rabbia,
che ti solleva sopra aun tavolo,
mentre i piedi zompettano nell'aria
e pretendi di essere mia,
facendomi tuo.


E tutta la vita,
quella passata,
corre sul vetrato,
si mischia nella saliva,
nel suo urlo,
tra i sapori afferrati coi denti,
con la lingua
e penetra l'odore,
del bisogno di essere,
con la sua prepotenza,
con cui si apre strade una volta celate,
che apre porte in quell'anima che mi hai dato tra le mani,
che stringo con forza,
la serro in un pugno da cui calano i tuoi umori,
mentre le unghie squarciano ciò che ora desideri.

E il velluto si stende,
lasciandosi andare,
come drappi e tendoni di un sipario,
che ora si chiude al resto del mondo,
in cui viviamo,

che non ci deve disturbare.

5 commenti:

  1. Risveglio di sensi assopiti...
    Desiderio attanagliante che mi afferra,
    con la stessa prepotenza,
    la stessa forza,
    il medesimo impeto
    che si rinnova sfociando nella Passione che hai saputo risvegliare...
    Odori e sapori
    si mescolano sapientemente
    sul Velluto della tua pelle
    Che si fa Vetrato compulsamente in preda alla bramosia...
    la Tua
    la Mia.
    Assaporarci respirando il medesimo
    basso istinto che ci unisce
    nella foga
    nell'impeto
    nell'immenso desiderio
    che ci incatena
    ovunque noi Si Amo.
    Scendono gocce di Noi
    a suggellare un'unione
    Voluta
    Attesa
    Bramata
    Desiderata
    LiberaMente scelta!

    Inenarrabile ogni altro gesto
    Superflua ogni parola
    Ti respiro trasudandoti
    Ti vivo Amandoti
    Ti Amo donandomi
    Ti pretendo palesandomi!

    RispondiElimina
  2. Ti leggo e mi mordo le mani nell'istante in cui mi rendo conto di quello che è stato e di quello che è.

    Buena Vida

    RispondiElimina
  3. Gli Odori Delle Ombre, Aloni Che Rivelano Finestre. Pensieri dOppiati e Tessuti Allungati
    Sui Letti. Abbandoni.

    [Il Desiderio Taglia e La Brama Sospira]
    {Bellissimo Intercalare}

    SignoreNero.
    Come Da Consueto AuguarTi.
    Buon Inizio Di Settimana...

    RispondiElimina
  4. Facciamo tutti delle scelte. Alcune ci portano lontano, altre più vicino di quanto stessimo pensando.E proprio quando ci si sta staccando, qualcosa riavvicina gli intenti. Si respira la stessa aria, anche se per un momento. Scorre la mano sulle mura della città, sorrido pensando che sei ad un sol respiro. E neanche lo sai.

    RispondiElimina
  5. NellaStessaLacrima4 marzo 2010 00:03

    Triste leggere la NON rassegnazione nelle parole di chi sa lanciar dardi dopo aver gettato a vuoto il suo perdendolo...
    Tutti si respira la stessa aria anche se molti sanno scegliere quale scartare.
    Non ti curar di inutili scoregge Oren e continua ad essere te stesso, leggerti è sempre un piacere che si rinnova.

    RispondiElimina

Ehi,tu che ti senti colpito da quello che scrivo,tu che a volte ti senti il bersaglio delle mie lame...
sappi che la cosa mi fa molto piacere